Designed by Elisa Bee in Love

inviti partecipazioni matrimonio

L’invito del tuo matrimonio: un dettaglio importante da considerare

Prendo spunto dall’articolo pubblicato ieri su una nota rivista in cui si parla dell’invito del matrimonio di Chiara Ferragni e Fedez, per scrivere oggi questa pagina del mio diario . Le parole usate dalla giornalista mi hanno stimolata a scrivere queste pagine, perché credo che l’invito o la partecipazione del tuo matrimonio sia un dettaglio importante da considerare perché è proprio il biglietto da visita del tuo evento, la prima immagine che si faranno i tuoi invitati del tuo matrimonio.

invito partecipazione matrimonio

Riferendosi all’invito che proprio ieri Fedez ha postato sul suo profilo Instagram e che potete vedere qui a lato, la giornalista lo descrive così:

“È animato, con tanto di palme e fuochi d’artificio. Se queste sono le premesse, il prossimo primo settembre a Noto non ci sarà da annoiarsi”

e continua (per leggere tutto l’articolo clicca qui) :

“Promettono fuochi d’artificio, palme e ruote panoramiche.”

Le parole “premesse” e “promettono” sono proprio la chiave del discorso e danno il senso di quello che è effettivamente l’invito del matrimonio.

Cosa intendo? l’invito del matrimonio è effettivamente una anticipazione di quello che sarà il mood del vostro evento.

L’invito introduce ai vostri ospiti l’idea dello stile e anche del tema che avrà il vostro matrimonio e quindi le premesse dell’invito dei #Ferragnez fanno già ben capire che tipo di matrimonio sarà o comunque si può capire cosa non sarà e cioè un matrimonio all’insegna della sobrietà a cominciare dall’invito, lo dice lo stesso Fedez nel suo post. Ognuno può dire la sua opinione, ma io credo che nel loro caso sia davvero azzeccato perché c’è coerenza tra quello che mostrano mediaticamente e il loro invito. Promettono sicuramente dinamicità e io questa cosa la interpreto dall’utilizzo del pop-up e cose molto in grande, la ruota panoramica ne è il simbolo.

Mi è venuta voglia di confrontarmi su questo argomento con una professionista del settore Elisa Tedesco di Bee in Love una ragazza molto talentuosa che si occupa proprio di Graphic Design e realizza personalmente con le sue mani d’oro partecipazioni e inviti e ogni altro elemento della suite grafica per ogni tipo di evento. Elisa è subito stata d’accordo con me condividendo l’idea di coerenza dell’invito dei Ferragnez, del resto sul suo sito potete leggere le sue parole “Ogni coppia è un mondo e un universo proprio fatto di colori, ricordi, esperienze condivise.  Perché quindi affidare ad un invito anonimo l’emozione di dire al mondo che vi sposerete?”. Di certo quello dei Ferragnez non passa inosservato ma neanche il tuo passerà inosservato se gli riserverai il giusto valore.

La mia domanda ad Elisa è sorta subito spontanea, anche se ho letto e sentito tante critiche a proposito del famoso invito, le ho chiesto se crede che le richieste di pop-up si impenneranno nei prossimi mesi e lei mi ha detto che è probabile anche se sta riscontrando in generale un ritorno ad uno stile un po’ più classico, dove classico non significa solo rigoroso o monotono ma vuol dire eleganza e semplicità senza tempo con originalità.

Se la partecipazione e l’invito anticipano o suggeriscono quello che potrà essere lo stile e il tema del tuo grande giorno è necessario averli definiti prima di cominciare a pensare a questo importante dettaglio. Con Giulia e Zeno abbiamo fatto un bel lavoro di studio e definizione dello stile e del tema del loro matrimonio prima di cominciare qualsiasi altra attività (ad eccezione della definizione del budget). Loro sono una coppia che amano gli opposti da un lato super rockettari e bikers e dall’altro super classici. Quando siamo andati da Elisa per tutto il coordinato grafico (Bee in Love) anche se l’idea era di coniugare i loro due mondi ha vinto in toto lo stile classico come potete vedere dalla foto.

invito partecipazione matrimonio

Affidandosi a dei professionisti per ogni aspetto del proprio matrimonio si può sicuramente arrivare a dei livelli molto elevati di personalizzazione. Lo scopo degli inviti e delle partecipazioni non è stupire con effetti speciali, non per tutti almeno, ma creare la giusta aspettativa con dettagli che si fanno ricordare.